• Italiano
Carrello
0,00
Blog

Bottiglie d’olio biologico per i ristoratori della provincia

Il mondo della ristorazione è stato fortemente colpito dall’emergenza Coronavirus che ha determinato la chiusura delle attività.

L’azienda agricola Le Passioni di Nogarole, produttrice di olio biologico di eccellenza nella lessinia vicentina, ha deciso di dare il proprio contributo per sostenere la categoria offrendo 400 bottiglie del proprio olio di oliva biologico ai ristoratori della provincia di Vicenza.

A presentare l’iniziativa ci sono oggi a palazzo Trissino il sindaco Francesco Rucco, Gianluca Baratto, presidentedell’associazione provinciale ristoratoridi Confcommercio Vicenza, e Lucia Repele titolare dell’azienda Le Passioni.

“È un gesto che ritengo fortemente significativo quello dell’azienda Le Passioni – ha commentato il sindaco Francesco Rucco -, un gesto di vicinanza verso i ristoratori che con difficoltà stanno cercando di riprendere l’attività dopo la chiusura prolungata che ha obbligato tanti lavoratori del settore a rimanere a casa. Mi auguro, che nel rispetto delle norme di sicurezza, la ripresa durante l’estate sia produttiva e consenta una ripresa effettiva e duratura”.

Le Passioni E.v.o. Bio a Palazzo Trissino Vicenza

“Grazie allo sforzo unito della comunità sotto la guida delle autorità locali e nazionali, siamo in un momento in cui il periodo più critico sembra essere passato – ha dichiarato Lucia Repele titolare dell’azienda Le Passioni -. Ma i postumi sul mondo imprenditoriale piccolo e grande rimangono e affiorano. Molte sono state le azioni di solidarietà piccole e grandi attivatesi nel vicentino. Abbiamo pertanto deciso di offrire 400 bottiglie di olio ai ristoratori che ne faranno richiesta grazie al supporto del sindaco Rucco che ha dato prontamente ascolto a questa idea e ne ha permesso la realizzazione in tempi brevissimi. L’esperienza di difficoltà unisce diversi tipi di aziende, e ci ha dato modo di riscoprire la vicinanza tra le eccellenze produttive del territorio e le eccellenze nella ristorazione vicentina. Con questo gesto si vuole porre l’attenzione sull’importanza di non pensare sempre al proprio piccolo orticello. Piuttosto diventa fondamentale che le imprese trovino modi di sostenersi a vicenda.

“Ringraziamo il sindaco Rucco per aver pensato alla nostra categoria, coinvolgendola in questa iniziativa che il Comune ha ideato e condiviso con l’azienda Le Passioni, e che ha in sé due nobili intenti – ha detto Gianluca Baratto, presidente dell’associazione provinciale ristoratori di Confcommercio Vicenza-: fare omaggio ai ristoratori di un ottimo prodotto, richiamando l’attenzione sulla categoria in questa fase di ripresa dopo il lockdown e valorizzare un’eccellenza della produzione agricola locale come l’olio di oliva. L’auspicio è che l’iniziativa incontri i favori di molti operatori del settore.

Le bottiglie verranno inviate senza alcun costo a tutti i ristoratori che ne faranno richiesta fino ad esaurimento in ordine temporale.